Mercoledì, 29 Febbraio, 2012 - 16:15

Ternigreen e Banca Popolare di Spoleto: euro 1,7 milioni per sostenere la nascita del “primo polo italiano dell’industria verde”

Mercoledì 29 Febbraio 2012

Una collaborazione che consentirà di attivare investimenti con importanti ricadute per il territorio, sostenendo la nascita del “Primo polo italiano dell’industria verde”, contribuendo alla realizzazione di nuovi modelli di sviluppo in settori sensibili all'innovazione tecnologica, ancora non maturi e nei quali esistono possibilità di crescita.

Questo l’obiettivo dell’accordo sottoscritto tra Banca Popolare di Spoleto e TerniGreen, società attiva nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo e produzione di tecnologie, parte del gruppo T.E.R.N.I. Research.

In particolare, grazie all’intesa, Banca Popolare di Spoleto metterà a disposizione Euro 1,7 Milioni a sostegno dei progetti industriali di TerniGreen, in coerenza con il piano industriale presentato alla comunità finanziaria lo scorso 22 Febbraio. Gli affidamenti previsti nell’ambito dell’operazione, inoltre, rappresentano parte della strategia oculata di reperimento delle risorse da parte della Società, che punta a mantenere un equilibrio economico e finanziario tra attività a più alta intensità di capitale e marginalità elevate e altre che garantiscono flussi di liquidità nel breve periodo.

L’accordo, quindi, valorizza la sinergia tra due importanti attori dello sviluppo territoriale: la Banca Popolare di Spoleto, punto di riferimento indipendente nel mondo del credito per la piccola e media industria innovativa del territorio, e TerniGreen, interprete di un nuovo modello industriale in direzione della green economy, ad alto contenuto di sostenibilità.

Il presente comunicato è disponibile anche sul sito della società www.ternigreen.com e sul sul sito della Banca www.bpspoleto.it.

Ultima modifica 23/06/2016