Lunedì, 9 Luglio, 2012 - 12:15

Modifica e integrazione dell´ordine del giorno e dell´Assemblea Straordinaria del 10 agosto 2012 chiamata ad approvare un´operazione di ricapitalizzazione e contestuale convocazione di Assemblea Ordinaria

Lunedì 9 Luglio 2012

In data 26 marzo 2012 il Consiglio di Amministrazione della Banca ha convocato in Assemblea Straordinaria, per il 27 luglio 2012, i propri azionisti al fine di sottoporre loro una proposta di aumento del capitale sociale a pagamento fino ad un massimo di € 30.000.000,00.

 Successivamente, in data 2 luglio 2012, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato, per esigenze organizzative, di posticipare la suddetta Assemblea al 10 agosto 2012 (si veda il relativo avviso, pubblicato in data 3 luglio 2012, sul quotidiano “Il Messaggero”).

In data odierna, in considerazione delle persistenti incertezze relative alla situazione economico – finanziaria dell’area euro e dell’inasprimento della crisi finanziaria, il Consiglio di Amministrazione della Banca ha deciso di sottoporre agli Azionisti modalità più flessibili per l’attuazione della ricapitalizzazione e ha, pertanto, deliberato di modificare ed integrare l’ordine del giorno della suindicata Assemblea Straordinaria.

All’Assemblea Straordinaria sarà, pertanto, sottoposta la proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione (i) di una delega ex art. 2443 c.c. ad aumentare il capitale sociale per complessivi massimi Euro 30.000.000 (in linea con la precedente proposta formulata nel mese di 1 marzo del corrente anno, fatta eccezione per la modalità esecutiva, che prevede ora il conferimento di una delega), e (ii) di una delega ex art. 2420 - ter c.c. ad emettere obbligazioni convertibili, con eventuale opzione in capo all’emittente di rimborso anticipato e/o a scadenza mediante consegna di azioni e/o denaro (c.d. clausola di soft mandatory) per massimi nominali Euro 70.000.000.

In caso di approvazione da parte dell’Assemblea Straordinaria, ogni decisione in merito alle modalità e ai tempi di esercizio di tali deleghe, che potranno essere esercitate anche disgiuntamente in momenti differenti, sarà assunta dal Consiglio di Amministrazione, in considerazione delle condizioni di mercato e delle esigenze di patrimonializzazione della Banca.

Altresì, nella stessa seduta, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di convocare anche l’Assemblea Ordinaria per l’integrazione del Collegio Sindacale, a seguito delle dimissioni di un Sindaco Effettivo aventi efficacia dal 27 aprile scorso.

Spoleto, 9 luglio 2012

Ultima modifica 28/12/2016