Internal Dealing

Con deliberazione commissariale del 7/2/2014 è stato modificato il Regolamento del processo delle informazioni privilegiate e degli illeciti in materia di abuso di mercato, già adottato con precedente Delibera del Cda del 29/06/2009, contenente altresì la disciplina in materia di comunicazione delle operazioni effettuate da soggetti rilevanti e da persone strettamente legate ad essi (Internal Dealing).
I soggetti rilevanti che operano all'interno della società o che abbiano con essa rapporti di partecipazione e/o controllo devono comunicare alla Consob e al pubblico le operazioni di acquisto, vendita, sottoscrizione o scambio di azioni della medesima società emittente o altri strumenti finanziari ad esse collegate, da loro effettuate, anche per interposta persona, o effettuate da persone ad essi strettamente legate.

Per "soggetti rilevanti" si intendono:

  • i componenti degli Organi di amministrazione e di controllo di un emittente quotato;

  • i soggetti che svolgono funzioni di direzione in un emittente quotato ed i dirigenti che abbiano regolare accesso a informazioni privilegiate e detengano il potere di adottare decisioni di gestione che possono incidere sull'evoluzione e sulle prospettive future dell'emittente quotato;

  • i componenti degli Organi di amministrazione e di controllo, i soggetti che svolgono funzioni di direzione ed i dirigenti che abbiano regolare accesso ad informazioni privilegiate e detengano il potere di adottare decisioni di gestione che possono incidere sull'evoluzione e sulle prospettive future in una società controllata, se il valore contabile della partecipazione nella predetta società controllata rappresenta più del cinquanta per cento dell'attivo patrimoniale dell'emittente quotato, come risultante dall'ultimo bilancio approvato;

  • chiunque altro detenga una partecipazione, calcolata ai sensi dell'articolo 118 TUF, pari almeno al 10 per cento del capitale sociale dell'emittente quotato, rappresentato da azioni con diritto di voto, nonché ogni altro soggetto che controlla l'emittente quotato.

Gli obblighi di comunicazione si riferiscono alle operazioni di acquisto, vendita, sottoscrizione o scambio di azioni o di strumenti finanziari collegati alle azioni.

Non formano invece oggetto di comunicazione:

  • le operazioni il cui importo complessivo non raggiunga i cinquemila euro entro la fine dell'anno. Successivamente ad ogni comunicazione non sono comunicate le operazioni il cui importo complessivo non raggiunga un controvalore di ulteriori cinquemila euro entro la fine dell'anno; per gli strumenti finanziari collegati derivati l'importo è calcolato con riferimento alle azioni sottostanti. L’importo complessivo di cui sopra è calcolato sommando le operazioni, relative alle azioni ed agli strumenti finanziari ad esse collegati, effettuate per conto di ciascun soggetto rilevante e quelle effettuate per conto delle persone strettamente legate a tali soggetti;

  • le operazioni effettuate tra il soggetto rilevante e le persone ad esso strettamente legate;

  • le operazioni effettuate dallo stesso emittente quotato e da società

Comunicati su Operazioni relative ad azioni BPS

Ultima modifica 29/07/2016