Depositi dormienti

DEPOSITI DORMIENTI (D.P.R. 22.6.2007 n. 116)

Il 17 agosto 2007 è entrato in vigore il Regolamento in materia di Depositi dormienti (Decreto del Presidente della Repubblica del 22 giugno 2007 n. 116 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 178 del 2 agosto 2007). In sintesi il Regolamento prevede che:

  • sono considerati dormienti i depositi di somme di denaro o i depositi di strumenti finanziari in custodia ed amministrazione, in relazione ai quali non sia stata effettuata alcuna operazione o movimentazione ad iniziativa del titolare del rapporto o di terzi da questo delegati per il periodo di tempo di 10 anni decorrenti dalla data di libera disponibilità delle somme e degli strumenti finanziari
  • una volta che il deposito è divenuto dormiente, esso viene estinto qualora entro il termine di 180 giorni non venga effettuata alcuna operazione o movimentazione ad iniziativa del titolare del rapporto o soggetto delegato; le somme o valori ivi depositati devono quindi essere trasferiti ad un fondo pubblico

Ai titolari di rapporti nominativi divenuti dormienti (cadenza annuale) la Banca provvede ad inviare una comunicazione, prima dell’estinzione, mediante lettera raccomandata a/r all’ultimo domicilio dichiarato.
Con riferimento ai titolari di depositi al portatore (ad esempio, libretti di risparmio) per i quali non è in facoltà della Banca di stabilirne la “titolarità” e conseguentemente di indirizzare la predetta comunicazione pre-estinzione mediante raccomandata a.r., si invita la gentile clientela a verificare periodicamente se il deposito è divenuto dormiente. A questo fine è messo a disposizione dei clienti presso tutti gli Sportelli della Banca un elenco contenente i dati dei depositi al portatore con le caratteristiche suddette, divenuti dormienti nel periodo di riferimento.
Inoltre, previa indicazione da parte del titolare dei dati essenziali di un determinato rapporto, ciascuno Sportello è in grado di comunicare se quel rapporto è divenuto dormiente.

Nell’ipotesi che siano maturate le condizioni di “dormienza”, si invita la clientela a recarsi e/o a prendere contatti tempestivamente con uno qualsiasi degli Sportelli della Banca.

Gli elenchi dei Rapporti estinti (le cui somme rivenienti sono state riversate al MEF) sono pubblicati di anno in anno dalla Banca sul sito del MEF (www.mef.gov.it), sul proprio sito Internet (di seguito, nella presente sezione) e presso i propri Sportelli.

Ultima modifica 20/07/2017