Giovedì, 21 Febbraio, 2013 - 17:15

Comunicato ai sensi dell’art. 114 D.Lgs. 58/98 (T.U.F.)

Giovedì 21 Febbraio 2013

Si rende noto che la Banca d’Italia, in data 15 febbraio sc., ha comunicato che le risultanze dei recenti accertamenti ispettivi condotti presso la Banca costituiscono motivi ostativi al rilascio dell’autorizzazione ex art. 56 T.U.B relativa alle variazioni statutarie riguardanti l’operazione di rafforzamento patrimoniale, deliberate dall’Assemblea dei Soci il 10 agosto 2012.

Nella stessa comunicazione, l’Organo di Vigilanza ha informato che le altre variazioni statutarie prospettate, relative ad adeguamenti a prescrizioni normative o facoltà consentite dall’ordinamento, non contrastano con la sana e prudente gestione della Banca.

Con riferimento alle altre modifiche statutarie, come comunicate al mercato in data 18 settembre 2012, la Banca d’Italia in merito al procedimento di rilascio dell’autorizzazione ex art. 56 T.U.B., fa riserva di successive comunicazioni.

La nota di Banca d’Italia fa seguito alla comunicazione di sospensione dei procedimenti di rilascio delle autorizzazioni ex art. 56 T.U.B. diffusa al mercato in data 25 settembre 2012, ai sensi dell’art. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n.58.

Spoleto, 21 febbraio 2013

Ultima modifica 21/06/2016