Venerdì, 15 Febbraio, 2013 - 17:30

Comunicato ai sensi dell’art. 114 c.5 D.Lgs. 58/98 (T.U.F.)

Venerdì 15 Febbraio 2013

In riferimento alle notizie apparse sulla stampa e come richiesto dalla CONSOB, i Commissari Straordinari della Banca Popolare di Spoleto precisano che gli accertamenti ispettivi della Banca d'Italia si sono conclusi il 6.12.2012 con un giudizio complessivo “sfavorevole”, avendo rilevato che la “banca versa in una situazione di grave anomalia della governance attestata dall'aspra contrapposizione creatasi tra Spoleto Credito e Servizi soc. coop e Banca Monte dei Paschi di Siena s.p.a., dall'accesa conflittualità degli organi aziendali, dalla incontrollata e imprudente condotta operativa”. Inoltre, “le gravi anomalie riscontrate si sono negativamente riflesse sulla situazione tecnica della banca”.
L’ispezione ha comportato una serie di rettifiche sul valore dei crediti, che sono state recepite nei conti aziendali.
Nel frattempo prosegue, sotto la supervisione della Banca d’Italia, l’attività dei Commissari Straordinari, volta al completamento degli accertamenti tecnici garantendo nel contempo il ripristino dell’efficienza organizzativa e la piena funzionalità della banca.

Spoleto, 15 febbraio 2013 

Ultima modifica 21/06/2016