Lunedì, 21 Marzo, 2011 - 12:15

Comunicato ai sensi dell´art. 114 D.Lgs. 58/1998

Lunedì 21 Marzo 2011

Alfredo Pallini, Direttore Generale della Banca Popolare di Spoleto dal 2005, ha rassegnato oggi, con effetto dal 15 aprile p.v., le sue dimissioni dall’Istituto nel quale è entrato nel 2000.

La società ha ringraziato Alfredo Pallini per gli ottimi risultati conseguiti in questi anni che hanno consentito, alla Banca Popolare di Spoleto di consolidarsi come uno degli Istituti di riferimento nella Regione Umbria, ampliando il bacino di attività nelle Regioni del Centro Italia e di aumentare la capitalizzazione di mercato.

Anche durante la crisi finanziaria globale, la Banca ha realizzato utili in ogni trimestre.

Con questi risultati e attraverso i progetti di sviluppo in corso, sono state preparate le condizioni per ulteriori successi dell’Istituto.

Alfredo Pallini, 48 anni, con un’esperienza di 13 anni presso la Vigilanza della Banca d’Italia, ha espresso il suo ringraziamento al Consiglio di Amministrazione, agli azionisti e a tutti i Colleghi con cui nel corso degli anni ha condiviso un costante impegno per la crescita della Banca.

Spoleto, 21.03.2011 

Ultima modifica 24/06/2016