Lunedì, 29 Giugno, 2009 - 13:00

Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei Soci della Banca Popolare di Spoleto SpA del 29 giugno 2009

Lunedì 29 Giugno 2009
  • Approvata la proposta di modifica degli articoli 6, 9, 10, 11, 13, 14, 15, 14 (già art. 16), 15 (già art. 17), 16 (già art. 18), 17 (nuovo), 18 (già art. 19), 22 (già art.23) dello Statuto Sociale anche ai fini dell'adeguamento dell'assetto organizzativo della Banca alle "Disposizioni di vigilanza in materia di organizzazione e governo societario delle Banche".
  • Approvate le politiche di remunerazione degli amministratori e dipendenti della Società
  • Approvate le modifiche al Regolamento dell’Assemblea.
  • Approvata l’integrazione dell’ incarico della società di revisione KPMG SPA, per i bilanci 2009 – 2016;

L’Assemblea Straordinaria della Banca Popolare di Spoleto SpA, presieduta da Giovannino Antonini, ha deliberato di modificare alcuni articoli dello Statuto per adeguarlo alle "Disposizioni di vigilanza”della Banca d’Italia in tema di organizzazione e governo societario delle Banche.

In estrema sintesi, sono stati modificati l’art. 6 (nel quale è stata eliminata la parola “fissa” in relazione all’ammontare della remunerazione degli amministratori e si è fatto riferimento all’informazione periodica all’Assemblea sulla attuazione delle politiche di remunerazione), l’art. 9 (che prevede per gli Amministratori i requisiti di indipendenza previsti dal Codice di Autodisciplina delle Società Quotate), l’art. 11 (nel quale sono state meglio precisate e/o integrate le materie di competenza del Consiglio di amministrazione), l’art. 13 (nel quale è stato inserito l’obbligo di informativa con cadenza almeno trimestrale sulle operazioni in cui gli Amministratori abbiano un interesse per conto proprio o di terzi), l’art. 14 (è stata soppressa la previsione del Comitato Esecutivo), l’art. 17 e l’art. 18 (in merito all’obbligo del Collegio Sindacale e, rispettivamente, della società di revisione di riferire irregolarità gestionali e violazioni della normativa ad ogni altro organo di controllo), l’art. 22 (dal quale è stato espunto il rinvio ad accordi “diversi” con riguardo alla nomina degli Organi sociali e di personale).  

L’Assemblea, inoltre, ha approvato quanto proposto dal Consiglio circa le politiche di remunerazione a favore dei Consiglieri di amministrazione, dei dipendenti e dei collaboratori non legati alla società da lavoro di rapporto subordinato.

L’Assemblea ha, altresì, approvato le modifiche al Regolamento dell’Assemblea come proposte.

L’Assemblea, infine, ha integrato l’incarico già conferito alla società di revisione KPMG in relazione alla redazione del giudizio sulla coerenza della relazione sulla gestione con il bilancio adeguando il compenso.

Spoleto, 29 giugno 2009 

Ultima modifica 27/06/2016